Home > Prodotti > Nutrizionali > Tinture e macerati > Tinture e Macerati

Tinture e Macerati

pianta

“Il nostro nome si riferisce ai tempi in cui l’Erborista utilizzava le piante “i Semplici” coltivate nel suo orto o giardino”

 

Oggi il Giardino dei Semplici è questo, un’azienda Certificata Bio, autorizzata presso il Ministero della Salute, atta a produrre estratti di alta qualità, non solo in termini di certificazione biologica, ma di selezione della materia prima e di abilità nella trasformazione.

Le piante, coltivate e raccolte in ambienti sani e incontaminati dell’areale mediterraneo nel rispetto del proprio tempo balsamico, vengono tempestivamente trasformate in modo da ridurre al minimo le eventuali degradazioni enzimatiche che rischierebbero di impoverire il prodotto.

  

 

“ Vegetal-Progress® ricerca eccellenza;

lo ha fatto dagli inizi e continua a farlo .
La collaborazione intessuta con
Il Giardino dei Semplici procede su questa strada... ...Semplice”

 

LA COLTIVAZIONE DELLE PIANTE OFFICINALI

Oggi, sia per la necessità di salvaguardare specie vegetali in via di estinzione sia per motivi pratici ed economici, la raccolta di piante officinali ed aromatiche da ambienti naturali è stata sempre più sostituita dalla coltivazione. Negli ultimi anni un rinnovato interesse verso i rimedi naturali ha favorito un aumento della richiesta delle piante medicinali, con una sensibilizzazione del pubblico nei confronti di tecniche colturali rispettose dell’ambiente, prima fra tutte l’agricoltura biologica. Inoltre, sin dal momento della semina o del trapianto occorre tenere in considerazione alcuni fattori estremamente importanti al fine di garantire un’elevata qualità del prodotto finale. Conviene coltivare solamente specie adatte al terreno e al clima della zona, favorendo (quando possibile) gli ecotipi locali per avere una migliore resa in principio attivo. Per lo stesso motivo la raccolta va effettuata nel giusto tempo balsamico. Le successive lavorazioni devono essere effettuate al più presto.

L’estrazione dei principi attivi dalle piante officinali può essere realizzata con metodi differenti. Queste operazioni permettono di ottenere un materiale di più agevole assunzione oltre che di migliore conservazione rispetto alla pianta fresca o alla droga. Una singola pianta può contenere diversi principi attivi (sostanze biologicamente attive) e quindi differenti proprietà. A seconda del tipo di procedimento estrattivo scelto possono variare le concentrazioni dei singoli principi attivi e di conseguenza una stessa pianta può essere utilizzata con diverse finalità. D'altra parte piante differenti possono avere azione simile e il loro uso contemporaneo ne potenzia l'efficacia: è questo il caso di valeriana, passiflora e biancospino, spesso associati nel trattamento di insonnia e ansietà.

 

DA PIANTA SECCA

 

TISANE – Le droghe essiccate vengono sminuzzate e mescolate accuratamente. La preparazione può avvenire sotto forma di infuso o di decotto. Nel primo caso si versa acqua bollente sul materiale vegetale e si lascia raffreddare; nel secondo caso le droghe vengono estratte mediante ebollizione in acqua per un tempo determinato.

POLVERI – Si ottengono per fine triturazione della droga secca. Il preparato finale contiene tutti i componenti della pianta (compresi cellulosa, lignina e sostanze inerti) e quindi dispone di una minore quantità di principio attivo.
ESTRATTI FLUIDI – Si preparano estraendo opportunamente la droga in alcol etilico o glicerina. ESTRATTI SECCHI – Si ricavano facendo evaporare totalmente il solvente dell’estratto fluido ottenendo una polvere molto fine.

ESTRATTI GLICOLICI – si preparano miscelando la pianta in una soluzione anaparti di glicole propilenico e acqua. Sono estratti ad esclusivo impiego cosmetico

 

DA PIANTA FRESCA

 

TINTURE MADRI – Il materiale vegetale fresco viene estratto mediante macerazione in alcol etilico per almeno tre settimane, provvedendo ad agitare regolarmente. Questo trattamento offre il vantaggio di utilizzare materiale fresco e quindi completo dei principi attivi. In omeopatia vengono utilizzate come materia prima per le successive diluizioni.

MACERATI GLICERINATI – Le gemme e i giovani getti si fanno macerare in alcol, acqua e glicerina. Per una corretta preparazione le droghe devono provenire da piante vegetanti in ambiente naturale, raccolte in pieno tempo balsamico e utilizzate a poche ore dalla raccolta.
OLI ESSENZIALI – A seconda del materiale vegetale da trattare vengono usate tecniche estrattive differenti:

  • distillazione con vapore d’acqua (lavanda, rosmarino, eucalipto);
  • spremitura (limone, arancio);
  • con solventi (per essenze usate in profumeria). 

Interesse

Immagine in griglia
pianta
Materiale informativo

Lo posso usare?

 Tabella delle intolleranze

Trova il rivenditore autorizzato Vegetal Progress® a te più vicino >>